Studio Argentieri - Consulenza salute e sicurezza sul lavoro

Presentazione società

 

La complessità degli adempimenti previsti dal D.Lgs. 19.9.94 n.626 di adeguamento alle norme sulla sicurezza e salute dei lavoratori sul luogo di lavoro, con riferimento alla particolarità del Vs. Ente che presenta anche unità frazionate sul territorio con vari edifici in cui operano dipendenti dell’Ente, rende complessa la presentazione di una offerta di prestazioni.
Per avere una specifica conoscenza dei costi da sopportare sarebbe più che utile per l’Amministrazione esaminare il seguente programma operativo che tenga conto delle procedure da seguire per applicare la normativa compatibilmente con le non poche esigenze operative della Vs. struttura che deve continuare ad operare nel rispetto dell'attuale organizzazione. Tutto ciò comporta l'illustrazione di ogni singolo servizio.
Si premette, inoltre, che per l'applicazione ed il rispetto delle norme di salute e sicurezza sul lavoro è indispensabile creare la cultura della sicurezza con il coinvolgimento del personale dipendente. Operando diversamente l’Ente avrà applicato la legge, se pure vi riuscirà, solo formalmente continuando a rimanere invece esposta alle responsabilità derivanti dalla sostanziale disapplicazione.
In applicazione di detto principio si suggerisce di costituire all'interno della struttura un ufficio che presieda al coordinamento delle non poche procedure che dovranno essere sviluppate da questo Studio. Non sfugge infatti che trattasi di procedure che incidono in maniera sensibile sull'attuale organizzazione del lavoro e devono quindi essere di volta in volta coordinate, contemperate e graduate nella loro applicazione; non può neppure sfuggire che lo Studio avrà necessità di un interlocutore informato della problematica cui sottoporre piani di adeguamento che potranno comportare decisioni sui costi da sostenere e sui tempi di attuazione; non ultima esigenza è quella connessa ai rapporti con il personale per tematiche che vanno dall'organizzazione dei corsi di formazione, ai rapporti con il sindacalista responsabile della salute dei lavoratori, alla compatibilità delle mansioni rispetto inidoneità accertata dal medico competente. Tutto quanto sopra non può evidentemente essere deciso autonomamente da questo Studio, nè tantomeno imposto alla struttura creando un vero e proprio disservizio; ma deve essere prospettato e discusso con l'ufficio Amministrativo appositamente predisposto; sarà poi questo ufficio che sottoporrà la pratica ed ogni decisione, completa delle necessarie relazioni, agli organi competenti ad assumere le opportune decisioni.